Progetti Finanziati: Bando INNODRIVER 2019

Bando INNODRIVER 2019: sostegno alle PMI lombarde per stimolare l’innovazione tecnologica di processo e di prodotto

Sono 7 i milioni di euro messi a disposizione da Regione Lombardia per stimolare l’innovazione tecnologica di processo e di prodotto supportando la collaborazione tra le piccole e medie imprese e i centri di ricerca.

Il bando intende sostenere le micro, piccole e medie imprese lombarde o i liberi professionisti nell’acquisizione e nello sviluppo di servizi avanzati di innovazione tecnologica.

Possono presentare domanda di partecipazione le imprese che, al momento della presentazione e fino alla data del contributo, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere micro, piccola e media impresa; sono escluse le società semplici che non svolgono attività commerciale. Le PMI devono essere regolarmente costituite, iscritte e attive nel Registro delle Imprese; le imprese non residenti nel territorio italiano devono essere costituite secondo le norme del diritto civile e commerciale vigenti nello Stato di residenza dell’Unione Europea e iscritte nel relativo Registro delle Imprese;
  • i professionisti:
    – in forma singola, associata o societaria la cui professione è organizzata in albi, ordini o collegi professionali. Devono altresì essere dotati di Partita IVA e devono svolgere l’attività professionale presso uno studio con sede nel territorio lombardo entro la fase di avvio della rendicontazione finale;
    – non regolamentati di cui alla Legge 4/2013, anche in forma associata. Devono essere dotati di Partita IVA e devono svolgere l’attività professionale presso uno studio con sede nel territorio lombardo entro la fase di avvio della rendicontazione finale.

La Misura A del bando sostiene progetti di innovazione di processo o prodotto come definiti dal Reg. (UE) n. 651/2014 realizzati in collaborazione con uno o più centri di ricerca e trasferimento tecnologico (CRTT) che erogano servizi di ricerca di base e/o laboratorio. Gli interventi ammissibili devono essere realizzati e avere ricadute in Lombardia e obbligatoriamente riguardare o o portare un valore aggiunto a una delle tematiche o aree di specializzazione così come delineate nella strategia di Smart Specialisation (di cui alla DGR 1051/2013 e ss.mm.ii.) rilette in chiave di ecosistemi legati alla centralità della persona e dei relativi bisogni rispetto ai quali cooperano i diversi attori della R&I individuati nella LR 29/2016 “Lombardia è Ricerca e Innovazione”.

Il contributo per la Misura A è pari a 6,1 milioni di euro.

SPESE AMMISSIBILI
– costi per acquisizione di servizi e consulenze specialistiche da CRTT
– costi diretti di personale, calcolati in base ad un tasso forfettario del 20% degli altri costi diretti sostenuti;
– costi indiretti, calcolati in base ad un tasso forfettario del 15% del totale dei costi diretti di personale.

Il bando, in corso di pubblicazione, prevederà una procedura valutativa e graduatoria e una fase di istruttoria formale e, per le domande che la superano, una fase di valutazione tecnica.

Per qualsiasi informazione o richiesta di consulenza contattare la Responsabile dell’area Formazione e Consulenza:
Nadia Zilio: E: [email protected] – M. 348 8249194 – T. 030 9291780 (centralino 030 9291711)

FONTE CSMT

Richiesta Informazioni

Trattamento dei Dati Indentificativi *

Trattamento dei Dati Particolari

4 + 3 =

Iscriviti alla NostraNewsletter

Inserisci i tuoi dati per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità di AQM.

Settore

Trattamento dei Dati

Grazie di esserti iscritto, controlla la tua email per il messaggio di conferma.

Pin It on Pinterest