Norma Cei 20-66 - Norma Cei En 62752 Ct 23-137 Cover

Norma Cei TS 13-82 – Norma Cei TR310-2 – Norma Cei EN 60825-1 (Ct 76-2) – Norma Cei 46-136 V1

Norma Cei TS 13-82 – Norma Cei TR310-2 – Norma Cei EN 60825-1 (Ct 76-2) – Norma Cei 46-136 V1. Di AQM

Norma Cei TS 13-82

Sistemi di Misura dell’energia Elettrica – Comunicazione con i Dispositivi Utente

Parte 1: Casi d’uso

Con la deliberazione 87/2016/R/EEL l’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI) ha affidato al Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI) la definizione di un protocollo standard per la comunicazione tra misuratore intelligente di energia elettrica di seconda generazione (2G) e dispositivi del cliente finale in condizioni di interoperabilità, al fine di abilitare nuove opportunità e servizi correlati alla consapevolezza dei consumi ed all’efficienza energetica, quali ad esempio nuove forme di offerta, la modulazione del carico e l’automazione domestica.

Il presente documento costituisce la Parte 1 “Casi d’uso” della serie di Specifiche Tecniche (TS) aventi come obiettivo la definizione del suddetto protocollo standard. I casi d’uso descrivono i requisiti funzionali del cliente finale e, in analogia con il lavoro svolto sullo Smart Metering a livello europeo ed in altre esperienze nazionali, costituiscono la base comune di riferimento per ogni possibile soluzione tecnica di comunicazione.

Per ciascuno dei casi d’uso sono pure elencati i dati necessari, che il protocollo è chiamato a gestire. Sono inoltre indicati i requisiti relativi alle classi di prestazioni che tengono conto delle periodicità di scambio dei dati, delle latenze e dei tempi di risposta, insieme all’eventuale causa scatenante.

€ 85.00 + IVA

Per ulteriori informazioni contattare [email protected] oppure al numero 030 9291700

Norma Cei TR 310-2

Apparati di Utente per la Comunicazione Power Line nella Banda C del Cenelec (125 Khz-140 Khz) in Ambiente Domestico

Scopo di questo TR è di identificare le metodologie di prova e identificare i parametri minimali per gli apparati che utilizzano la tecnologia Power Line Communication/PLC con modulazione BPSK/QPSK codificata in banda C CENELEC (125 kHz – 140 kHz) ai fini della comunicazione tra contatori elettronici di seconda generazione per la misura dell’energia elettrica (nel seguito denominati misuratori intelligenti 2G) e i dispositivi utente.

Va sottolineato che il presente TR è il risultato di un lavoro di sintesi, svolto da membri esperti del Comitato Tecnico CT 310 del CEI, che deriva e tiene conto da un lato della conoscenza tecnica specifica, presente all’interno del suddetto Comitato in materia di documenti normativi e dall’altro dall’esperienza acquisita nell’esecuzione dei tipici test di conformità di laboratorio per la verifica delle principali caratteristiche trasmissive dei dispositivi PLC.

ATTENZIONE: La Norma contiene immagini e testo che, per una migliore lettura del contenuto, richiedono la stampa a colori.

€ 25.00 + IVA

Per ulteriori informazioni contattare [email protected] oppure al numero 030 9291700

Norma Cei EN 60825-1 (Ct 76-2)

Sicurezza dei Prodotti Laser

Parte 1: Classificazione degli Apparecchi e Requisiti

Questa Norma si applica alla sicurezza dei prodotti che emettono radiazioni laser nel campo delle lunghezze d’onda comprese tra 180 nm e 1 mm. Un prodotto laser può essere composto da un solo laser, con o senza un dispositivo di alimentazione separato, oppure può incorporare uno o più laser a formare un sistema ottico, elettrico o meccanico complesso.

I prodotti laser sono tipicamente utilizzati per la dimostrazione di fenomeni fisici e ottici, per la lavorazione dei materiali, per la lettura e la registrazione dei dati, per la trasmissione e la visualizzazione delle informazioni, ecc. Questi sistemi hanno trovato applicazione nell’industria, nel commercio, nello spettacolo, nella ricerca, nell’insegnamento, nella medicina e nei beni di consumo.

Gli obiettivi di questa Norma sono:
– introdurre un sistema di classificazione per i laser e i prodotti laser che emettono una radiazione nella gamma delle lunghezze d’onda compresa tra 180 nm e 1 mm, secondo il loro grado di pericolo da radiazione ottica, allo scopo di facilitare la valutazione dei pericoli e la determinazione delle misure di controllo da parte dell’utilizzatore;
– definire i requisiti per il costruttore allo scopo di fornire informazioni tali da permettere l’adozione di adeguate precauzioni;
– assicurare alle persone, per mezzo di targhette e istruzioni, avvertenze adeguate contro i pericoli associati alla radiazione accessibile emessa dai prodotti laser;
– ridurre la possibilità di danni, riducendo al minimo la radiazione accessibile non necessaria e offrire un migliore controllo dei pericoli connessi alla radiazione laser per mezzo di procedure di protezione.

Le modifiche tecniche più significative di questa nuova edizione rispetto alla precedente sono le seguenti:
– è stata introdotta una nuova classe 1C;
– è stata eliminata la condizione di misura 2;
– la classificazione dell’emissione dei prodotti laser al di sotto di un certo livello di radianza, previsti per essere utilizzati in sostituzione delle sorgenti luminose convenzionali, può eventualmente essere basata sulla serie EN/IEC 62471;
– i limiti di emissione accessibili (LEA) per le classi 1, 1M, 2, 2M e 3R delle sorgenti a impulsi, in particolare le sorgenti a impulsi estese, sono stati aggiornati per tener conto dell’ultima revisione della guida ICNIRP sui limiti di esposizione.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60825-1:2009-07.
La presente Norma riporta la traduzione completa della EN 60825-1; la versione inglese è riportata nel fascicolo 14497E di dicembre 2015.

ATTENZIONE: La Norma contiene immagini e testo che, per una migliore lettura del contenuto, richiedono la stampa a colori.

€ 223.00 + IVA

Per ulteriori informazioni contattare [email protected] oppure al numero 030 9291700

Norma Cei 46-136 V1

Guida alle Norme per la Scelta e la Posa dei Cavi per Impianti di Comunicazione

Il documento riguarda la Variante alla Guida CEI 46-136 “Guida alle Norme per la scelta e la posa dei cavi per impianti di comunicazione”, relativamente al suo Capitolo 6 “Comportamento al fuoco dei cavi di comunicazione”, ai fini della scelta dei cavi destinati ad essere incorporati in modo permanente in opere di costruzione o in parti di esse, così come definite all’articolo 2 comma 3 del Regolamento UE 305/2011.

In particolare tale Capitolo contiene indicazioni sulle classi di reazione al fuoco per le varie tipologie di cavo, coerentemente con i contenuti della Norma CEI UNEL 35016. Tali indicazioni si riferiscono all’attuale stato dell’arte dei cavi e non sono comunque esaustive rispetto alla loro evoluzione tecnologica.

€ 15.00 + IVA

Per ulteriori informazioni contattare [email protected] oppure al numero 030 9291700

Richiesta Informazioni

Trattamento dei Dati Indentificativi *

Trattamento dei Dati Particolari

9 + 12 =

Iscriviti alla NostraNewsletter

Inserisci i tuoi dati per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità di AQM.

Settore

Trattamento dei Dati

Grazie di esserti iscritto, controlla la tua email per il messaggio di conferma.

Pin It on Pinterest