Progetti finanziati

AQM, Centro di ricerca accreditato al sistema QUESTIO della Regione Lombardia, mette a disposizione delle aziende interessate ad affidare all'esterno la loro attività di ricerca, le proprie competenze tecniche, ampliate dalle partnership con Associazioni, Università e Centri di Ricerca, con un'attività esterna di consulenza tecnico-scientifica per:

  • La gestione ed il coordinamento dei progetti tramite opportune tecniche di project management;
  • La verifica delle potenzialità del mercato;
  • La scelta dei materiali e delle tecnologie;
  • Le prove di laboratorio necessarie per test su prototipi e campioni;
  • L'ottimizzazione dei processi produttivi;
  • La definizione della filiera produttiva e l'individuazione dei partners;
  • La verifica delle opportunità di finanziamento, tramite rapporti di collaborazione con primarie società di consulenza specializzate.


AQM per l'Innovazione


Il progetto T.E.P.S. - Expo Milano 2015

 

Nuove risorse da Regione Lombardia per finanziare progetti di Ricerca e Innovazione. Presentazione proposte fino al 29 settembre.

Da Regione Lombardia sono in arrivo 40 milioni di euro a fondo perduto per progetti di ricerca e innovazione, grazie all'avvio di un percorso sperimentale per la sottoscrizione di Accordi per la ricerca, lo sviluppo e l'innovazione con imprese, organismi di ricerca e/o università. Le risorse sono destinate a partenariati formalizzati in Aggregazioni (formati da minimo due soggetti, di cui almeno un'impresa e un organismo di ricerca e/o università). CSMT come organismo di ricerca è disponibile a valutare progetti di ricerca e innovazione da sviluppare in partenariato con le aziende.

Il nuovo strumento  è innovativo e semplificato, finalizzato alla realizzazione di progetti integrati di Ricerca, Sviluppo e Innovazione particolarmente complessi e di impatto in termini di soggetti coinvolti nel partenariato e di investimento complessivo attivato.

BENEFICIARI

Le risorse sono destinate a partenariati formalizzati in Aggregazioni (i partenariati devono prevedere la partecipazione di almeno due soggetti, di cui almeno un’ impresa e un organismo di ricerca quale AQM.

RISORSE DISPONIBILI E AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

Le risorse disponibili ammontano a 40 milioni di euro a valere sulle risorse del POR FESR 2014 – 2020.Il contributo a fondo perduto potrà ammontare massimo a 4,5 milioni di euro per ogni progetto.

I progetti devono prevedere investimenti per almeno 5 milioni di euro.

E’ prevista un’intensità di contributo media del  50%.

AZIONI AMMISSIBILI

I progetti di Ricerca, Sviluppo e Innovazione dovranno sviluppare sia la parte di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale sia la parte di Innovazione, declinando l’integrazione degli obiettivi per il trasferimento dei risultati tecnico-scientifici e la loro valorizzazione in termini di mercato ed impatto sulla competitività del territorio lombardo.

I progetti di Ricerca, Sviluppo e Innovazione dovranno necessariamente riguardare le aree di specializzazione individuate dalla “Strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e l’innovazione (S3)” approvata con DGR n. 1051/2013 e integrata con DGR n. 2146/2014 e DGR 3486/2015, che includono:

1. Aerospazio

2. Agroalimentare,

3. Eco-industria,

4. Industrie creative e culturali,

5. Industria della salute,

6. Manifatturiero avanzato,

7. Mobilità sostenibile

declinate in macrotematiche e temi di sviluppo dettagliati nei rispettivi programmi di lavoro “Ricerca e innovazione” (DGR n. 2472/2014) e nelle 8 macrotematiche di sviluppo dell’area trasversale dello Smart Cities and Communities di cui alla DGR 3336 del 27/03/2015.

Sono ammissibili a contributo, a titolo esemplificativo, i costi per personale, attrezzature, strumentazioni, immobili, ricerca contrattuale, brevetti, consulenze e spese generali.

La valutazione sarà affidata a esperti indipendenti e il contributo sarà erogato sulla base dei risultati ottenuti nel corso del progetto.

La presentazione delle proposte progettuali sarà possibile rispondendo ad una call pubblica che Regione Lombardia terrà aperta fino al 29 settembre prossimi, cui seguirà un percorso di valutazione da chiudersi entro il 30 gennaio 2017. Tutti gli Accordi dovranno essere sottoscritti al massimo entro il 30 maggio 2017. Gli interventi possono avere durata dalla data di sottoscrizione dell’accordo fino ad un massimo di 30 mesi con una possibilità di proroga motivata di 6 mesi.

Scarica l'allegato dgr_5245_20160531

Scarica l'allegato Call accordi per la ricerca e l'innovazione

fonte: CSMT Gestione Scarl

Per ulteriori informazioni contattare la sig.ra Zilio tel. 030.9291780 e-mail nadiazilio@aqm.it